Insegnante curda allatta bimba di 57 giorni in detenzione

L’insegnante di arte Gülizar Dogan (30 anni), che è stata recentemente posta in detenzione per presunti legami con il PKK, senza essere membro dell’organizzazione, sta allattando la bimba di 57 giorni Roza in detenzione.

Gülizar Dogan, uno degli 11.000 membri del Sindacato dei lavoratori dell’educazione e della scienza (Egitim Sen) recentemente epurati dal governo, è stata posta in detenzione sabato mattina dopo che la sua abitazione è stata perquisita e saccheggiata dalla polizia.

Lei può allattare nella stazione di polizia

La polizia ha detto alla Dogan che lei avrebbe dovuto essere detenuta per 5 giorni e poteva allattare Roza, la sua bimba di 7 giorni nella sezione antiterrorismo della stazione di polizia. Da allora il marito della donna, il regista Zeynel Dogan, sta portando la bimba alla stazione di polizia tre volte al giorno.

La bimba rimette a causa dei viaggi avanti e indietro

Dogan ha affermato :” La polizia ha lasciato l’abitazione alle 8 di mattina. Abbiamo una bimba di 57 giorni e una figlia di sei anni. La polizia ha detto che la mia compagna dovrebbe rimanere in custodia per 5 giorni e non ha accesso ad un avvocato. Essi hanno detto che potevamo portare la bimba per l’allattamento tre volte al giorno.

Da ieri sto portando la bimba. L’ho portata nella stanza per le visite al Dipartimento Antiterrorismo, l’ho lasciata sul tavolo e me ne sono andato. Dopo la mia compagna è arrivata e ha allattato la bimba.Quando ha finito loro portano via Gülizar.Allora io entro nella stanza, prendo la bimba e me ne vado. Allattare tre volte al giorno non è sufficiente per la bambina. Per questa ragione la porto nelle ore quando è veramente affamata.”

Dogan ha anche detto che la bimba stava rimettendo a causa degli sballottamenti in macchina nei viaggi avanti e indietro e ha aggiunto: ‘Tre donne nel quartiere hanno saputo di tutto questo e adesso fanno volontariamente da balia per la bimba.La polizia ci ha chiamato oggi e ci ha detto oggi avrebbe preso una dichiarazione di Gülizar .Penso che abbiano accelerato il processo a causa della bimba.’

11.000 insegnanti curdi e di sinistra sono stati sospesi l’8 settembre 2016 attraverso i poteri garantiti dallo stato di emergenza in Turchia. Essi sono accusati di sostenere il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK), ma è emerso che nessuna indagine ha avuto luogo prima della sospensione. La mossa è stata criticata come un attacco agli insegnanti curdi e alle opposizioni del governo in quanto tutti gli insegnanti erano membri del Sindacato dei lavoratori dell’educazione e della scienza (Egitim Sen).

Non si sa quando l’interrogatorio di Gülizar Dogan finirà.

Cumhuriyet